Tutti abbiamo bisogno di aiuto

[19 Novembre]
Meditazione di John Piper

Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ottenere misericordia e trovare grazia ed essere soccorsi al momento opportuno. (Ebrei 4:16)


Tutti abbiamo bisogno di aiuto. Non siamo Dio. Abbiamo dei bisogni. Abbiamo delle debolezze. Siamo confusi. Abbiamo ogni genere di limiti. Abbiamo bisogno di aiuto.

Ma ognuno di noi ha anche qualcos’altro: abbiamo il peccato. E perciò, nel profondo dei nostri cuori sappiamo di non meritare l’aiuto di cui abbiamo bisogno. E perciò ci sentiamo in trappola.

Ho bisogno di aiuto per vivere la mia vita e per far fronte alla morte e all’eternità – aiuto con la mia famiglia, con il mio coniuge, i miei figli, la mia solitudine, il mio lavoro, la mia salute, le mie finanze. Ho bisogno d’aiuto. Ma non merito l’aiuto di cui ho bisogno.

Allora come posso fare? Posso cercare di negare tutto e fare il supereroe che non ha bisogno di alcun aiuto. Oppure posso annegare tutto e buttare la mia vita in un mare di piaceri sensuali. Oppure posso semplicemente paralizzarmi per la disperazione.

Ma su questa conclusione senza speranza Dio dichiara: Gesù Cristo è diventato il Sommo Sacerdote per distruggere quella disperazione con la speranza e per umiliare il supereroe o supereroina e salvare i miserabili che annegano.

Si, tutti abbiamo bisogno d’aiuto. Si, nessuno di noi si merita l’aiuto di cui abbiamo bisogno. Ma diciamo no alla disperazione, all’orgoglio e alla dissolutezza. Guardiamo ciò che Dio dice. Siccome abbiamo un grande Sommo Sacerdote, il trono di Dio è un trono di grazia. E l’aiuto che riceviamo in questo trono è misericordia e grazia per aiutarci nel momento del bisogno. Grazia per essere aiutati! Non aiuto che meritiamo – ma aiuto che proviene dalla grazia.

Non sei in trappola. Non credere a quella menzogna. Abbiamo bisogno d’aiuto. Non lo meritiamo. Ma possiamo averlo. Puoi averlo ora e per sempre, se ricevi e riponi la tua fiducia nel tuo Sommo Sacerdote, Gesù il Figlio di Dio, e ti avvicini a Dio tramite Lui.