Speranza per obbedire a comandamenti difficili

[18 Agosto]
Meditazione di John Piper

Chi vuole amare la vita e vedere giorni felici…fugga il male e faccia il bene. (1 Pietro 3:10-11)


C’è solo una ragione di base per la quale disobbediamo ai comandamenti di Gesù: è perché non abbiamo completa fiducia che obbedire porterà più benedizioni che disubbidire. Non speriamo pienamente nelle promesse di Dio.

Che cosa ha promesso il Signore? Pietro descrive così il suo insegnamento:

Non rendete male per male, od oltraggio per oltraggio, ma, al contrario, benedite; poiché a questo siete stati chiamati affinché ereditiate la benedizione. Infatti: “Chi vuole amare la vita e vedere giorni felici…fugga il male e faccia il bene. (1 Pietro 3:9-11)

Sarà sempre meglio per te ubbidire piuttosto che disubbidire, anche se dovesse costarti la vita.

Gesù disse: “In verità vi dico che non vi è nessuno che abbia lasciato casa, o fratelli, o sorelle, o madre, o padre, o figli, o campi, a causa mia e a causa del vangelo, il quale ora, in questo tempo, non ne riceva cento volte tanto…insieme a persecuzioni e, nel secolo a venire, la vita eterna. (Marco 10:29-30)

L’unico modo per avere la forza di seguire Cristo nella via costosa dell’amore è quello di essere pieni di speranza, con la piena certezza che se dovessimo perdere la nostra vita facendo la sua volontà, la troveremo ancora e saremo grandemente ricompensati.