I cinque scopi della sofferenza

[31 Gennaio]
Meditazione di John Piper

Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno. (Romani 8:28)


Raramente conosciamo le micro ragioni delle nostre sofferenze, ma la Bibbia ci dice quali siano le macro motivazioni, in modo da sostenere la nostra fede.

È buono avere dei modi per ricordare alcune di esse, così che, quando veniamo improvvisamente afflitti da qualcosa, o abbiamo l’opportunità di aiutare gli altri nelle loro sofferenze, possiamo ricordarci alcune delle verità che Dio ci ha detto per aiutarci a non perdere la speranza.

Ecco elencate cinque tra le macro ragioni di Dio per le nostre sofferenze.

Cerchiamo di ricordarne almeno 3 tra queste cinque:

Pentimento: La sofferenza può essere un modo per noi e per gli altri di smettere di desiderare nessun’altra cosa sulla terra più di Dio. Luca 13:4-5 dice:

…O quei diciotto sui quali cadde la torre in Siloe e li uccise, pensate che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, vi dico; ma se non vi ravvedete, perirete tutti allo stesso modo.

Dipendenza: La sofferenza può farci sperare in Dio soltanto e non nelle cose terrene che potrebbero salvarci la vita. 2 Corinzi 1:8-9 dice:

…Siamo stati grandemente oppressi, oltre le nostre forze, tanto da farci disperare perfino della vita. Anzi, avevamo già noi stessi pronunciato la nostra sentenza di morte, affinché non mettessimo la nostra fiducia in noi stessi, ma in Dio, che risuscita i morti.

Giustizia: La sofferenza è il modo in cui il nostro amorevole Padre Celeste ci riprende, in modo da poter partecipare alla sua santità. Ebrei 12:6, 10-11 dice:

Il Signore corregge quelli che egli ama, e punisce tutti coloro che riconosce come figli… Egli lo fa per il nostro bene, affinché siamo partecipi della sua santità. È vero che qualunque correzione sul momento non sembra recare gioia, ma tristezza; in seguito tuttavia produce un frutto di pace e di giustizia in coloro che sono stati addestrati per mezzo di essa.

Ricompensa: La sofferenza ci procurerà un’enorme ricompensa nel cielo che sarà almeno diecimila volte tanto qualsiasi perdita che abbiamo avuto sulla terra. Vedi 2 Corinzi 4:17:

La nostra momentanea, leggera afflizione ci produce un sempre più grande, smisurato peso eterno di gloria.

Promemoria: La sofferenza ci ricorda che Dio ha mandato suo Figlio nel mondo a soffrire, in modo che le nostre sofferenze non fossero la condanna di Dio, ma piuttosto la sua purificazione. Filippesi 3:10:

…Tutto questo allo scopo di conoscere Cristo, la potenza della sua risurrezione, la comunione delle sue sofferenze.