Edonismo cristiano per mariti e mogli

[22 Ottobre]
Meditazione di John Piper

Ora come la chiesa è sottomessa a Cristo, così anche le mogli devono essere sottomesse ai loro mariti in ogni cosa. Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei. (Efesini 5:24–25)


C’è un modello di amore nel matrimonio che è stato stabilito da Dio.

I ruoli del marito e della moglie non sono gli stessi. Il marito deve prendere spunto da Cristo in quanto capo della chiesa. La moglie invece deve prendere spunto dalla chiesa, in quanto sottomessa a Cristo.

Facendo questo, I risultati peccaminosi e dannosi della caduta iniziano a cambiare rotta. La caduta ha contorto la leadership amorevole dell’uomo come era intesa da Dio in dominazione ostile per alcuni uomini e in pigra indifferenza in altri uomini. La caduta ha contorto l’intelligente e volenterosa sottomissione della donna in servilismo manipolativo per alcune donne e in spudorata insubordinazione in altre.

La redenzione che anticipiamo alla venuta di Cristo non è il demolire l’ordine creato di una leadership amorevole e di una sottomissione volenterosa, ma è il recuperarlo. Mogli, redimete la vostra sottomissione caduta imitando ciò che Dio ha inteso per la chiesa! Mariti, redimete la vostra leadership caduta imitando ciò che Dio ha inteso per Cristo!

Ci sono due cose degne di nota in Efesini 5:21–33: (1) la rappresentazione dell’edonismo cristiano nel matrimonio e (2) la direzione che dovrebbero prendere i suoi impulsi. 

Mogli, cercate la vostra gioia nella gioia di vostro marito confermando e onorando il ruolo che Dio gli ha dato in quanto capo della vostra relazione. Mariti, ricercate la vostra gioia nella gioia di vostra moglie accettando la responsabilità di guidare come Cristo ha guidato la chiesa e ha dato se stesso per essa.

Vorrei raccontarvi la ma testimonianza della bontà di Dio nella ma vita. Ho scoperto l’edonismo cristiano lo stesso anno in cui mi sono sposato, nel 1968. Da allora, io e Noël, in obbedienza a Gesù Cristo, abbiamo ricercato le gioie più profonde e durature con tutta la passione possibile. Anche se spesso in modo imperfetto, abbiamo ricercato la nostra gioia personale nella gioia l’uno dell’altra.

E possiamo testimoniarlo insieme: per coloro che si sposano, questa è la via per il desiderio del cuore. Per noi, il matrimonio è stato una matrice per l’edonismo cristiano. Quando entrambi i coniugi cercano la gioia nella gioia dell’altro e realizzano il ruolo che Dio ha stabilito, il mistero del matrimonio in quanto parabola di Cristo e della chiesa diventa il manifesto per la sua immensa gloria e per la nostra immensa gioia.