Apri la porta del tuo cuore

[8 Marzo]
Meditazione di John Piper

Ecco il mio servo … Io ho messo il mio Spirito su di lui … Non frantumerà la canna rotta e non spegnerà il lucignolo fumante. (Isaia 42:1-3)


Queste sono probabilmente le parole più incoraggianti che ho sentito nelle ultime settimane, e provengono da una profezia in Isaia 42:1-3 su Gesù e sul suo potere spirituale.

Ti senti come una “canna rotta”? Come uno di quei tulipani appassiti i cui gambi si incurvano e i cui petali cadono fragili a terra? Senti mai che la tua fede sia solo una piccola scintilla invece che una bella fiamma – proprio come quel piccolo puntino rosso sullo stoppino di una candela dopo che viene spenta?

Fatti coraggio! Lo Spirito di Cristo è lo Spirito dell’incoraggiamento: lui non spezzerà il gambo del tuo fiore, non spegnerà il piccolo lucignolo.

“Lo Spirito del Signore è sopra di me, perché mi ha unto per evangelizzare i poveri” (Luca 4:18). “Ma per voi che temete il mio nome, sorgerà il sole della giustizia con la guarigione nelle sue ali” (Malachia 4:2). “Io sono mansueto ed umile di cuore; e voi troverete riposo per le vostre anime” (Matteo 11:29). “Spera fermamente nell’Eterno; sii forte, si rinfranchi il tuo cuore; spera fermamente nell’Eterno.” (Salmo 27:14).

Il fatto di essere solo una scintilla invece di una fiamma ardente può farci stare male. Ma ascolta attentamente! E Sii incoraggiato: si, c’è effettivamente una grande differenza tra una scintilla e un fuoco. Ma c’è anche un’enorme differenza tra una scintilla e nessuna scintilla. Un granello di senape (di fede) è molto più vicino all’essere una montagna che al non essere seme.

Apri la porta alle promesse di Dio e permetti che lo Spirito possa soffiare in ogni stanza del tuo cuore. Il soffio Santo di Dio non si spezzerà né spegnerà. Lui solleverà il tuo capo e alimenterà la tua scintilla fino a farla diventare una fiamma. Egli è lo Spirito dell’incoraggiamento.